“ From written to spoken words….ode to love”

Ultimo atto per il progetto extracurriculare di analisi del testo e drammatizzazione curato dalle docenti di lingua inglese Angela Del Vecchio e Giuseppina Di Biase che ha coinvolto studenti delle classi 2L, 2N, 2O, 2P, 2R, 3I, 3M e 3Q del plesso Brigida.

Il progetto interlinguistico ha interessato la lingua inglese, la lingua francese e la lingua spagnola, oltre che l’italiano, facendo conoscere agli studenti autori immortali quali William Shakespeare, Jacques Prevert, Pablo Neruda, Gustavo Adolfo Becquer, e il nostro Dante Alighieri. Quello realizzato dai ragazzi è stato un piccolo percorso di scoperta dei vari generi letterari, con l’obiettivo di educarli alla bellezza che traspare nelle parole di poesie, opere teatrali e narrative….mettendo in evidenza l’importanza di tutto ciò, vincendo le paure e i timori di confrontarsi e di esporsi soprattutto in lingua straniera, facendo emergere le loro emozioni e dei talenti che spesso non pensano proprio di avere! Filo conduttore è stato l’Amore, poiché, come dice una famosa citazione letteraria, “solo la bellezza e l’amore salveranno il mondo”. Paolo e Francesca, Giulietta e Romeo, amanti immortali, l’amore che si sprigiona dai versi dei sonetti shakespeariani, dagli struggenti versi di Prevert, di Neruda e Becquer, in un elogio dell’Amore che è vita ed eternità, che fa sfidare le convenzioni e andare oltre, che con la sua forza “…move il sole e l’altre stelle….e che a nulla amato amar perdona…”

“From written to spoken words: the importance of drama strategies at school”… questo il titolo completo del progetto, che pone l’accento sull’importanza delle strategie di drammatizzazione a scopo didattico-inclusivo. La drammatizzazione è una risorsa fondamentale perché i ragazzi si sentono coinvolti completamente e affrontano un percorso di crescita soprattutto interiore e personale, e anche i risultati dal punto di vista didattico sono straordinari. Richiede impegno imparare la corretta pronuncia di autori non contemporanei e facilissimi come ad esempio Shakespeare, dare la giusta enfasi a quello che si dice, e a come lo si dice, imparando a gestire anche il tono della voce e il linguaggio del corpo, comprendendo l’importanza di canali non verbali.

L’impegno e l’entusiasmo mostrati dai ragazzi hanno chiaramente dimostrato come le tecniche di drammatizzazione siano fondamentali per migliorare e sviluppare le abilità e capacità espressivo-comunicative e contribuiscano allo sviluppo della personalità in senso creativo ed operativo.

Share

Comments are closed