PROGETTO CLIL

Discovering  four great women by the technique of the Wh-questions

Conoscenza di quattro figure femminili del mondo della letteratura del passato e contemporanea, e di un’altra grande icona femminile, la prima donna pilota nella storia dell’aviazione, Amelia Earhart, attraverso la tecnica, tipica dello stile giornalistico anglosassone, delle cinque W, o wh-questions. Questo il lavoro affrontato dalla classe 2 O del plesso Brigida, in lingua inglese, utilizzando il metodo del cooperative learning. L’utilità della tecnica è quella di aiutare a sintetizzare al massimo le informazioni importanti, all’interno di uno stile conciso ed essenziale, oltre che costituire uno scaffold (impalcatura) intorno al quale far crescere l’esposizione: non è raro, infatti, per gli insegnanti di lingua consigliare ai propri studenti di partire da queste semplici informazioni per i loro scritti.

Attraverso la strutturazione di un’intervista, in cui con un gioco di ruoli uno studente poneva le domande e un altro rispondeva in qualità di esperto, sono nate delle presentazioni su Jane Austen, grande scrittrice inglese dell’inizio dell’Ottocento, autrice di romanzi famosi come “Pride and Prejudice”, “Sense and Sensibility”, “Emma” (solo per citarne alcuni), J. K. Rowling la scrittrice britannica contemporanea  autrice della saga di Harry Potter, Alessia Gazzola, giovane scrittrice italiana autrice dei romanzi de “L’Allieva” (da cui è stata tratta anche una popolare fiction televisiva), e sulla già citata Amelia Earhart, figura femminile di grande rilievo per essersi riuscita a imporre in un mondo tipicamente maschile qual era quello dell’aviazione, all’inizio del Novecento, superando tutti i pregiudizi legati al ruolo della donna considerata solo moglie e madre.

Prodotto finale la realizzazione di brevi video delle interviste, rigorosamente in lingua inglese.

Share

Comments are closed