Progetto ‘Via Donna’ (2016-2019) Intitolata a Rosa Fazio Longo, prima donna deputata molisana, la rotonda di Largo Regina Elena

Si è svolta venerdì 8 marzo 2019 la cerimonia di intitolazione a Rosa Fazio Longo della rotatoria di Largo Regina Elena.  Presenti  il primo cittadino Angelo Sbrocca, il vice sindaco Maricetta Chimisso, la dirigente scolastica Matilde Tartaglia, la Federazione dell’Associazione Fidapa di Termoli e la nipote di Rosa, Isabella Longo, visibilmente commossa ed entusiasta per la commemorazione dedicata a sua nonna. Durante la cerimonia nella Sala Consiliare del Comune di Termoli  è stata  ricordata la figura di  Rosa Fazio Longo che, nata a Campobasso il 6 luglio 1913, è stata la  prima Deputata molisana del Parlamento Italiano dal 1948 al 1953, femminista convinta, coraggiosa nel temperamento; ha lottato per la parità dei diritti delle donne italiane,  si è  interessata  soprattutto ai  problemi legati alla scuola, alla maternità, al diritto al lavoro e ha fatto  parte della Commissione Speciale per la ratifica dei decreti legislativi emanati nel periodo della Costituente.

Nel 2016 il Progetto ‘Via Donna’  ha coinvolto le scuole e si è posto come obiettivo quello di individuare figure di rilievo, di sesso femminile, a cui dedicare piazze, vie o rotonde nell’ambito della parità di genere: “A tale scopo è stata proposta una riflessione agli studenti delle scuole secondarie di primo grado attraverso un concorso – ha spiegato la Presidente Fidapa nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito all’intitolazione della rotonda – Le classi 2^H della Schweitzer e 2^C della Bernacchia, nell’anno scolastico 2015/2016, guidate dalle docenti Anna Maria Lalli e Francesca De Gregorio, hanno esplorato la vita di cinque donne contemporanee che si sono distinte per il loro impegno professionale ed umano”. La giuria ha scelto Rosa Fazio Longo, presentata dagli studenti della scuola media Bernacchia e a loro, nella Giornata Internazionale della Donna 2019 , è stata consegnata la targa per l’impegno e la dedizione mostrati.

Isabella Longo ha ringraziato tutti per l’intitolazione e ha precisato che l’iniziativa è stata ancora più importante dal momento che il Progetto è partito grazie al coinvolgimento delle scuole. Un evento che avrebbe sicuramente commosso sua nonna.

Share

Comments are closed