Una postazione “esclusiva” dal gruppo inclusione

I nuovi modelli di apprendimento, basati sul pensiero creativo, sul problem solving e sullo sviluppo delle capacità emozionali ed artistiche ancorano la loro valenza educativa proprio alla promozione della creatività e alla valorizzazione delle diversità.

Tali considerazioni hanno ispirato la messa in atto del progetto “Una scuola diversa: Laboratori-amo”, che ha permesso di proporre attività didattiche in forma di laboratorio, per favorire l’operatività e il dialogo e per coniugare teoria e prassi in una modalità più coinvolgente.

Il laboratorio per l’inclusione, aperto a tutti gli allievi del plesso “M. Brigida”, ha visto come principali protagonisti gli alunni con bisogni educativi speciali, i quali sono stati affiancati dai docenti di sostegno delle loro rispettive classi e coordinati dalla prof.ssa Ersilia Casolino, docente di potenziamento di Arte e Immagine.

Il prodotto finale del progetto è stata la realizzazione di un “totem informativo”, ovvero di una postazione-PC con connessione alla rete e stampante, messa a disposizione del personale scolastico e dei genitori che potranno, ad esempio, consultare il registro elettronico e/o reperire informazioni utili relative a tutti i servizi offerti dalla scuola.

Una significativa citazione di Nelson Mandela fregia un angolo di detta struttura, sintetizzando la nostra mission educativa: “L’educazione è l’arma più potente per cambiare il mondo”

G. Ferrante

Share

Comments are closed